tag-background-image

driver

Esteban Ocon


12

0 PTS

nationality
France
place
Evreux
date
17-09-1996
debut
2016

Esteban Ocon

Esteban Ocon ha dovuto superare molti ostacoli per arrivare in Formula Uno. Nel 2023, il francese guiderà per il terzo anno di fila alla Alpine, ma questa volta avrà al suo fianco il compagno-rivale Pierre Gasly. Dopo aver battuto Fernando Alonso nella stagione appena passata, Ocon se la vedrà con un suo connazionale, con cui in passato c’è stata più di qualche tensione.

Classifica di F1

Pos.NameTeamPoints
1Max VerstappenRed Bull Racing0
2Sergio PerezRed Bull Racing0
3Lewis HamiltonMercedes AMG F1 team0
4Fernando AlonsoAston Martin F1 team0
5Charles LeclercFerrari0
6Lando NorrisMcLaren0
7Carlos SainzFerrari0
8George RussellMercedes AMG F1 team0
9Oscar PiastriMcLaren0
10Lance StrollAston Martin F1 team0
11Pierre GaslyAlpine F1 team0
12Esteban OconAlpine F1 team0
13Alexander AlbonWilliams0
14Yuki TsunodaVisa Cash App RB0
15Valtteri BottasStake F1 Team0
16Nico HulkenbergHaas F10
17Daniel RicciardoVisa Cash App RB0
18Guanyu ZhouStake F1 Team0
19Kevin MagnussenHaas F10
20Liam LawsonVisa Cash App RB0
21Logan SargeantWilliams0
22Nyck de VriesVisa Cash App RB0

Verstappen contro Ocon

I genitori di Ocon hanno venduto la casa di famiglia e hanno deciso di girare il mondo in camper con il piccolo Esteban. Ocon padre è un meccanico e ha capito subito che il figlio era speciale. Ocon eccelle nel karting, ottenendo un titolo francese, prima di passare alla Formula Cars nel 2012. In Formula Renault 2.0, Ocon si è classificato terzo al secondo anno e ha ottenuto tre vittorie. Nel 2014, il francese ha davvero sfondato.

Oltre a Max Verstappen, un altro nome si è distinto nel campionato di Formula 3 2014: Esteban Ocon. I due sono diventati grandi rivali e hanno lottato a lungo per il campionato. Ocon è stato il vincitore, mentre Verstappen è finito dietro anche a Tom Blomqvist nella classifica finale. Verstappen ha vinto più gare, ma con nove vittorie il francese ne ha conquistate abbastanza per il titolo.

Mentre Verstappen è passato in Formula 1, Ocon ha dovuto accontentarsi di un anno in GP3. Ocon ha vinto quel campionato e, pur non avendo sponsor, è riuscito ad assicurarsi un ruolo di collaudatore con la Force India. Nel 2016, Ocon non optò per la Formula 2, guidando invece nel DTM e facendo contemporaneamente dei test per Mercedes e Renault. Nel frattempo, la Mercedes aveva annunciato il suo inserimento nel programma per giovani piloti.

Mercedes junior

I numerosi investimenti sembravano finalmente dare i loro frutti e a metà 2016 il sogno di Esteban è diventato realtà. I soldi di Rio Haryanto sembrano essere finiti e così la Manor vuole un nuovo pilota. Con la Mercedes come fornitore di motori, l'accordo è presto fatto: Ocon si unirà all'altro junior Mercedes nel team: Pascal Wehrlein.

Wehrlein era nel programma di sviluppo della Mercedes già da qualche tempo. Questo si è rivelato un vantaggio per il giovane francese quando si è liberato un posto alla Force India per il 2017. Wehrlein sembrava essere l'opzione migliore in termini di velocità ed esperienza, ma i meccanici della Force India hanno optato all'unanimità per Ocon. Il giovane talento francese ha impressionato ed è entrato a far parte della squadra al fianco di Sergio Perez nel 2017.

Al fianco di Perez, il giovane Ocon non ha avuto vita facile. Perez ha dato fondo a tutte le sue risorse ed è stato sicuramente il pilota migliore nel 2017. Nel 2018, Ocon è tornato a colpire in qualifica, ma Perez lo ha comunque battuto il più delle volte la domenica. Il podio in Azerbaigian ha mostrato cosa era possibile fare con la Force India, ma è stato il messicano ad aggiudicarsi più punti.

A metà del 2018, nuvole scure si sono addensate sulla Force India e su Esteban Ocon. La squadra viene rilevata da Lawrence Stroll, che è riuscito così a salvarla. L’imprenditore canadese ha cambiato nome al team in Racing Point e ha messo al volante il figlio Lance per la stagione 2019.

Esteban Ocon si è ritrovato così senza un sedile e non ha trovato posto nemmeno in Renault, dove Cyril Abiteboul gli preferisce Daniel Ricciardo. Un anno dopo, il team principal della scuderia francese fa ammenda, offrendo un posto in Renault per il 2020 al junior Mercedes. Per farlo arrivare, viene sacrificato Nico Hulkenberg, che resta senza una squadra per il 2020.

Nel 2020, Esteban Ocon ha dovuto abituarsi alla velocità della Formula 1. Ha avuto un compito difficile con il compagno di squadra Daniel Ricciardo. Ha perso il duello tra i due, ma è riuscito ad abituarsi alla velocità verso la fine della stagione. Il suo primo podio in F1 al Gran Premio di Sakhir è stata in definitiva la sua migliore prestazione dell'anno.

Ocon e Alonso: la strana coppia

Nel 2021, Ocon ha guidato contro un pilota di punta molto esperto e motivato. Fernando Alonso è tornato nella squadra con cui ha vinto due campionati del mondo e Ocon ha dovuto affrontare il difficile compito di tenere testa al veterano della F1. Il francese non ha certo sfigurato, riuscendo anche a conquistare la sua prima vittoria in Ungheria, anche grazie all’aiuto fondamentale di Alonso. Un gran lavoro di squadra.

La stagione successiva però il rapporto con il compagno di squadra spagnolo inizia a deteriorarsi. In pista e fuori non mancano le scaramucce e Ocon arriva ad accusare il compagno di lasciargli tutto il lavoro sporco. La stagione tuttavia è positiva, il francese conquista 92 punti e finisce davanti ad Alonso, conquistando un quarto posto come migliore risultato. A fine stagione la Alpine è quarta nella classifica costruttori.

Esteban Ocon nel 2023

Nel 2022 Ocon ha dimostrato il suo valore, riuscendo addirittura ad arrivare sopra ad Alonso in classifica, ma i contrasti tra i due piloti non hanno sicuramente giovato alla Alpine. Da questo punto di vista la reputazione di Ocon non è delle migliori e con l’arrivo di Gasly ha una prova difficile di fronte a sé. Se i due remeranno nella stessa direzione, il trio (contando anche la scuderia) francese potrebbe togliersi delle belle soddisfazioni.