Chi guiderebbe in Formula 1 fino a 40 anni come Hamilton?

F1 News

Come Hamilton, questi piloti di F1 guiderebbero ancora in F1 a 40 anni?
31 agosto A 16:31
Ultimo aggiornamento 31 agosto A 18:13

    Il prolungamento del contratto di Lewis Hamilton significa che il 38enne britannico correrà per altre due stagioni dopo il 2023. Quindi, dopo aver superato il traguardo dei 40 anni, sarà ancora su un'auto di Formula 1. Fernando Alonso è il più anziano in griglia con i suoi 42 anni, ma quali altri piloti in futuro correranno ancora dopo il loro 40° compleanno?

    Tsunoda e Piastri su Hamilton

    Yuki Tsunoda dubita di poter fare lo stesso: "Mancano ancora 17 anni. Sarebbe bello se riuscissi a raggiungere il mio obiettivo di diventare campione del mondo. Sarebbe bello se potessi fare le cose che voglio fare al di fuori delle corse. Possedere un ristorante sarebbe bello", dice il pilota giapponese della AlphaTauri.

    Oscar Piastri la vede diversamente. "Quando hai avuto il successo che ha avuto Lewis, posso immaginare perché lo ami così tanto. Penso che tutti noi iniziamo a correre perché ci piace. Naturalmente, più si sale di livello, più aumentano le pressioni, gli impegni e cose del genere. Sarei molto felice di correre a quell'età", aggiunge.

    Ocon e Albon

    Anche Esteban Ocon dice di amare ancora le corse: "Se non guido una macchina per una settimana, mi sento come se mi fossi perso qualcosa. Ho bisogno di ritrovare l'adrenalina e di provare di nuovo quell'emozione. Sono dipendente dalla guida. Questo è ciò che sarò per il resto della mia vita", afferma il pilota della Alpine.

    Alexander Albon ammira Hamilton: "Penso che per poter essere in Formula 1 fino a 40 anni, realisticamente, devi essere un talento generazionale per poterlo fare. Credo che tutti noi vorremmo avere 40 anni ed essere ancora in Formula 1, ma di solito non è così", dice Albon.

    Norris e Bottas entusiasti

    Anche Lando Norris e Valtteri Bottas hanno appreso la notizia di Hamilton. "È una persona che ammiravo quando ero un ragazzino e che ancora oggi ha la possibilità di gareggiare contro di lui. Sono felice che continuerò a farlo per un altro paio d'anni", ha dichiarato Norris. Anche Bottas parla del suo ex compagno di squadra: "Sembra che gli piaccia ancora molto gareggiare, quindi non mi sorprende affatto".