F1 News

george russell spiega la sua partenza per il gran premio di spagna

Russell dice la sua sulla partenza "iconica" del Gran Premio di Spagna

24 giugno A 14:32

    La partenza di Fernando Alonso al Gran Premio di Spagna del 2011 sarà sempre ricordata dai suoi fan adoranti, con la risalita dalla P4 e la conquista della testa della gara nelle prime curve. A distanza di 13 anni, George Russell ha fatto la stessa identica cosa al Circuit de Barcelona-Catalunya, tenendosi all'esterno della curva 1 per fare una mossa audace e prendere il comando della gara dopo essere partito dalla quarta posizione. Dopo la gara, il britannico ha raccontato quella fantastica manovra.

    Russell ha avuto la partenza che "sognava"

    "Stavo incanalando il mio Alonso interiore", ha detto Russell quando gli è stato chiesto del suo primo giro. "È stata una partenza davvero emblematica. Sapevo che il meteo prevedeva un forte vento contrario in quella curva. Sapevo che avrei potuto staccare molto, molto in profondità e ho colto i ragazzi di sorpresa. In un certo senso lo sognavo ieri sera. Non pensavo che si sarebbe realizzato come è successo, quindi è stato divertente".

    Sfortunatamente, Russell non è riuscito a conquistare la vittoria della gara e nemmeno il podio, non riuscendo a mantenere la P3 conquistata nel Gran Premio del Canada. Il britannico è stato superato da Max Verstappen, vincitore della gara, nel corso del terzo giro e, a causa di una strategia sbagliata con il passaggio alle gomme dure, è stato facilmente superato da Lando Norris e dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton, finendo in P4, davanti alle due Ferrari.

    Ma Russell sa che i progressi compiuti dalla Mercedes sono positivi e cercherà di lottare ancora una volta per il podio nel Gran Premio d'Austria: "È da un paio di gare di fila che lottiamo per le prime file della griglia, lottando per il podio. È davvero entusiasmante vedere i progressi che abbiamo fatto e sento che ora possiamo davvero costruire su questa base".