F1 News

Wolff: Battere la Red Bull nel 2024 è contro ogni previsione.

Wolff: "Battere la Red Bull nel 2024 è contro ogni previsione".

28-11-2023 13:39

Simone Tommasi

Per la seconda stagione consecutiva, la Mercedes è rimasta senza titolo mondiale. Per di più, nel 2023 non ha vinto alcun Gran Premio. Tutti i membri della scuderia tedesca sperano in un'inversione di tendenza nel 2024. Tuttavia, Toto Wolff prevede che sarà un'impresa ardua recuperare il gap con la Red Bull Racing.

"La Red Bull ha iniziato quest'era nel 2022 con un enorme vantaggio ed è stata in grado di mantenerlo" ha detto Wolff ai media - tra cui GPblog - ad Abu Dhabi. "Abbiamo molto rispetto per i risultati ottenuti dalla parte ingegneristica e dal pilota. Batterli con i regolamenti attuali è contro ogni aspettativa. Questo è chiaro".

Wolff vede la McLaren come un esempio

La Mercedes ha dovuto dare il massimo per arrivare almeno al secondo posto tra i costruttori. La Ferrari ci è andata molto vicino, mentre anche la McLaren ha fatto notevoli passi avanti negli ultimi mesi. La squadra britannica è un esempio per Wolff, in quanto ha dimostrato come, in un tempo relativamente breve, sia possibile portare un'auto molto lenta in testa alla griglia.

"Allo stesso tempo abbiamo visto con la McLaren che un aggiornamento ha sbloccato un secondo al giro o con l'AlphaTauri che è arrivata forte alla fine, con l'Aston Martin durante l'inverno che ha dimostrato c'è una chiave per sbloccare prestazioni nettamente superiori e credo che, dopo aver valutato onestamente che quest'auto non sarà mai abbastanza buona per lottare per il campionato, in primavera abbiamo preso la decisione di tornare al tavolo da disegno e proporre qualcosa di nuovo per l'anno prossimo, ma abbiamo davanti il monte Everest".