F1 News

Horner è orgoglioso: Come squadra abbiamo lavorato a un livello fenomenale.

Horner è orgoglioso: "Come squadra abbiamo lavorato a un livello fenomenale".

22-09-2023 10:09 Ultimo aggiornamento: 12:02
Author profile picture

Andrea Bassini

Christian Horner, team principal di Red Bull, è orgoglioso dei risultati ottenuti dalla sua squadra. In vista del Gran Premio del Giappone, il britannico riflette sull'impressionante stagione che il team ha disputato fino al Gran Premio di Singapore. Horner spiega perché ritiene che la stagione 2023 si distingua da altri anni di successi e mostra il suo apprezzamento per l'intera squadra.

Horner sul 2023: "È stata una prestazione eccellente"

La stagione è stata quasi impeccabile per la Red Bull Racing. La squadra di Milton Keynes ha ottenuto ben 14 vittorie di fila, fino a quando Carlos Sainz non ha messo fine a tutto questo a Singapore. Alla domanda se la Red Bull abbia mai avuto prestazioni di questo livello, Horner ha risposto: "No. Abbiamo avuto delle stagioni fantastiche, ma credo che quello che abbiamo ottenuto fino a Singapore... 14 vittorie di fila in tutti i diversi circuiti in cui siamo stati".

E ha continuato: "Le sfide, le condizioni e tutto ciò che abbiamo dovuto affrontare quest'anno, è stata una prestazione eccezionale. Dal punto di vista operativo, dell'affidabilità, strategico e dello sviluppo, credo che la squadra abbia operato a un livello fenomenale e tutti all'interno del team sono incredibilmente orgogliosi dei risultati ottenuti". La Red Bull ha anche visto cadere un vecchio record da Sebastian Vettel, anch'egli alla guida di una Red Bull. Max Verstappen ha ottenuto 10 vittorie di fila, superando il record del tedesco del 2013.

Horner è più orgoglioso delle persone che lavorano in Red Bull Racing

Horner, tuttavia, è molto orgoglioso del suo team. Esprime la sua ammirazione per il modo in cui le persone all'interno della Red Bull interagiscono: "Lo spirito, la cultura, la passione e l'impegno di tutto il team e il modo in cui lavoriamo come squadra. Tutti si sostengono a vicenda e credo che questo sia l'elemento più importante per me".