Assolto il presunto ladro dell'orologio di Norris

F1 News

Assolto il sospetto di rapina a Norris
25 marzo A 10:48
Ultimo aggiornamento 25 marzo A 11:46
  • GPblog.com

Il sospettato della rapina a Lando Norris dopo la finale degli Europei di calcio 2020, Liam Williams, è stato assolto dopo il processo. Il costosissimo orologio Richard Mille non è stato ancora ritrovato e non è stato possibile dimostrare che Williams fosse il colpevole.

Rimane una storia strana su cui aleggia il sospetto, ma per il pilota della McLaren Norris è stato un incidente particolarmente spaventoso. Dopo la partita di calcio Inghilterra-Italia allo stadio di Wembley, Norris è stato bloccato e privato dell'orologio da un rapinatore.

L'orologio e l'autore non sono stati trovati

Il DNA di Norris è stato trovato sul braccio di Williams. Secondo quanto riferito da Williams, quella sera si era recato allo stadio per cercare di entrare senza biglietto, riporta Dailymail.com. Il britannico non ha spiegato perché il suo DNA sia stato trovato sul braccio di Norris. Ha detto di aver parlato dell'orologio rubato a una festa più tardi quella sera, ma non di averlo rubato.

L'orologio in questione non è ancora stato ritrovato. Si tratta di un orologio raro di cui sono stati prodotti solo cinque esemplari. L'orologio di Norris era unico perché era il solo con un cinturino blu, realizzato appositamente per il polso di Norris. Il valore stimato del Richard Mille è di ben 163.000 euro. È sorprendente che Norris non sia l'unico pilota di F1 a cui è stato rubato un orologio Richard Mille di recente. È successo anche al pilota della Ferrari Charles Leclerc con un esemplare ancora più esclusivo.