Racepictures

General

Vettel sul ritiro: Un vuoto che non so quanto sia profondo.

Vettel sul ritiro: "Un vuoto che non so quanto sia profondo".

7 agosto - 14:26 Ultimo aggiornamento: 15:14
0 Commenti

GPblog.com

Sebastian Vettel smetterà di correre in Formula 1 dopo la stagione in corso. In una conversazione con Motorsportweek.com, il quattro volte campione del mondo parla dei ricordi più belli della sua carriera e di come pensa alla sua vita dopo la F1.

Il tedesco ha guidato con successo in questo sport per 15 anni, vincendo quattro titoli di F1 e 53 gran premi. Questo ha lasciato al pilota dell'Aston Martin molti ricordi di questo sport. Dopo l'annuncio del suo ritiro, a Vettel è stato chiesto quale sia il suo miglior ricordo in questo sport e lui ha risposto: "Non so come gli altri rispondano a questo tipo di domande."

Guardare avanti

Il pilota tedesco afferma di non lavorare in questo modo, forse per autoprotezione."Posso concordare su Monza [nel 2008, la sua prima vittoria in F1], è stata una gara incredibile, emozioni incredibili". Naturalmente, Vettel dice anche che la vittoria del primo titolo mondiale fa parte di questa lista e che potrebbe citare molti altri momenti salienti. Tuttavia, preferisce guardare avanti piuttosto che indietro.

Nell'ultimo anno, Vettel ha sostenuto le tematiche ambientali e si è espresso a favore della comunità LGBT e di molte altre questioni sociali. A questo proposito, il pilota dell'Aston Martin afferma: "La gara migliore deve ancora venire, il che ovviamente potrebbe essere una cazzata se non si gareggia più".

Vuoto

Il tedesco è sincero: ha anche un po' paura di quello che succederà una volta ritiratosi dalla Formula Uno."Potrebbe essere un vuoto e non so quanto sia profondo e se riuscirò a uscirne". Dice di sentire molto sostegno da parte delle persone che gli sono stati vicino per tutto questo tempo. "Spero di prendere le decisioni giuste in futuro per progredire e diventare una versione migliore di me stesso tra 10 anni"."

Lettore video

Altri video