F1 News

Il presidente della Ferrari parla del dominio della Red Bull e della sua sostenibilità

Il presidente della Ferrari spera che non si ripeta la situazione del campionato 2021

23 novembre A 08:51
Ultimo aggiornamento 23 novembre A 10:24

    Ancora un fine settimana di gare e poi la maggior parte dei team andrà alla pausa invernale con sollievo. La Red Bull Racing ha dominato tutto l'anno, con un solo scivolone a Singapore. Il presidente della Ferrari, John Elkann, ha dichiarato alla BBC che se da un lato il dominio della scuderia austriaca è positivo, dall'altro presenta anche degli svantaggi.

    Che i team non siano contenti di questo dominio è ovvio. Max Verstappen ha vinto 16 delle ultime 17 gare e si è già assicurato diversi record importanti in questa stagione. Le squadre dovranno lavorare sodo quest'inverno se vogliono avere una possibilità l'anno prossimo.

    Elkann sul dominio della Red Bull Racing

    Elkann vede anche degli aspetti positivi nel dominio della Red Bull: "Se dominano, significa che sono davvero bravi e questo è positivo perché questo sport aspira a spingere per ottenere il meglio e questo è ciò a cui noi aspiriamo. Se non c'è nessuno in grado di raggiungerli, non è una cosa positiva", ha detto.

    Sostenibilità in F1

    La F1 si sta muovendo in una certa direzione in termini di sostenibilità. Elkann ha dichiarato: "Da un lato, ci sono molti cambiamenti per quanto riguarda l'evoluzione delle tecnologie e l'importanza di essere neutrali dal punto di vista delle emissioni di carbonio. In questo contesto, è importante poter definire con chiarezza le regole e le applicazioni. Non vogliamo che si verifichino situazioni come quella del campionato del 2021. Non vogliamo che si verifichino situazioni come quella di Las Vegas, in cui si viene penalizzati di 10 posizioni [senza alcuna colpa]. Quindi, dal punto di vista normativo, in termini di regole e applicazioni e come abbiamo visto con i limiti di budget, queste sono aree in cui si vorrebbe avere più chiarezza".