Interview

MP Motorsport in Formula E? Mi manca il suono del motore

MP Motorsport in Formula E? "Mi manca il suono del motore"

24 gennaio - 18:57 Ultimo aggiornamento: 24 gennaio - 18:57
0 Commenti

GPblog.com

MP Motorsport è il team olandese di maggior successo al momento. L'anno scorso, la squadra guidata dal proprietario Henk de Jong e dal team manager Sander Dorsman si è laureata campione in Formula 2. MP Motorsport è attivo anche in Formula 3 e Formula 4.

MP Motorsport sta crescendo su tutti i fronti. Viene da chiedersi se ci siano altre classi di gara in cui il team olandese vorrebbe entrare. La Formula E, ad esempio, un campionato mondiale che ammette regolarmente nuovi team. "La Formula E è una bella classe", afferma Henk de Jong in una conversazione con GPblog. "Qui (in officina) si sentiva solo un motore in sottofondo. Mi manca molto quel suono. Mai dire mai, perché forse tra dieci anni guideremo tutti in elettrico. Chi lo sa. Abbiamo già aggiunto una classe, poi è arrivato il turno delle donne, la F1 Academy. Parteciperemo anche all'Eurocup".

Indycar?

La IndyCar è una delle serie di corse più forti al mondo, in cui i team sono tutti di proprietà privata. Si direbbe che MP Motorsport potrebbe accedervi con relativa facilità. "Se vogliamo davvero partecipare alla IndyCar, è necessario avere una squadra che viva davvero in America, con specialisti in quel campionato", risponde Sander Dorsman. "La cosa più facile è sottovalutare questo tipo di campionato. In Europa il livello è molto alto, ma in America è specializzato".

C'è un'altra ragione che spinge De Jong a sbarcare in IndyCar: "Mi piace poter vivere da vicino le auto. Allora si potrebbe dire che dovrei andare a vivere in America. Se hai una squadra lì, ci vai una o due volte all'anno. È uno spettacolo così lontano. Deve rimanere divertente anche per noi stessi. Dopotutto, si tratta di un hobby che ci è sfuggito di mano e che ora è diventato un vero e proprio business. Credo che debba rimanere tangibile".

Dorsman aggiunge: "Partecipiamo ai nostri campionati perché vogliamo vincere. Se vai in IndyCar, devi andare avanti a tutta forza: avere un'officina in America, vivere lì. Non è una cosa ovvia".

Lettore video

Altri video