General

Horner sul 2024: Il dominio non è garanzia di successo.

Horner sul 2024: "Il dominio non è garanzia di successo".

30-11-2023 20:43 Ultimo aggiornamento: 01-12-2023 10:43

Simone Tommasi

Christian Horner, team principal della Red Bull, afferma che il dominio di questa stagione non garantisce il successo nel 2024. Come esempio, cita la stagione 2021, in cui Max Verstappen ha conquistato il suo primo campionato del mondo.

"Lo abbiamo visto nel 2020 con la Mercedes. Se ti ricordi, quello è stato il loro anno più dominante in assoluto, eppure siamo riusciti a batterli nel 2021", ha dichiarato Horner a GPblog e altri media. Ha poi proseguito: "C'è un sottile cambiamento nelle regole, ma credo che nulla rimarrà così com'è. Abbiamo visto i rivali avvicinarsi in diverse sedi e sono sicuro che i concept convergeranno".

Nessuna vittoria netta per la RB19

Horner spera in un grande 2024, ma è anche realista: "Non credo che saremo mai in grado di ripetere la stagione che abbiamo avuto, ma speriamo di poter prendere le lezioni della RB19 e applicarle alla [RB]20 per arrivare a un'auto con cui possiamo difendere questi titoli". Tra l'altro, Horner non si è detto infastidito dal fatto che Carlos Sainz abbia ostacolato il cosiddetto 'Clean Sweep' di questa stagione: "Ti lascia umiliato dal fatto che c'è ancora qualcosa per cui lottare ed è una lezione utile sul fatto che le cose possono cambiare rapidamente".