"Non capisco perché Verstappen sia ancora visto come il cattivo"

F1 News

martin brundle sulla stagione 2023 di max verstappen
27 novembre A 16:33
Ultimo aggiornamento 27 novembre A 16:42

    La stagione si è conclusa come era iniziata: Max Verstappen e la sua Red Bull Racing sono stati superiori ad Abu Dhabi, relegando tutti gli altri contendenti al Gran Premio a comparse. Per l'ultima volta nel 2023, Martin Brundle non nasconde la sua ammirazione per il tre volte campione.

    Nella sua lunga carriera - prima come pilota di F1, poi come commentatore - Brundle ha visto i più grandi piloti. Nel 2023, ha visto il dominio assoluto di una squadra e di un solo pilota. Nella sua rubrica su Sky Sports, il britannico ha scritto: "Max ha avuto la squadra e l'auto migliore in questa stagione, ma anche Sergio Perez, e si sono confrontati con molte squadre potenti e piloti di livello mondiale. Max ha semplicemente battuto tutti".

    Per Brundle, Verstappen è "una gioia"

    Brundle elenca: pioggia o sole, safety car e bandiere rosse, a volte caos e duelli con i concorrenti; Verstappen ha sempre avuto la meglio. "E il team ha supportato abilmente il suo talento con un'affidabilità a prova di bomba e con strategie e pit stop fantastici. Sono molto contento di esserne stato testimone".

    L'ex pilota dice di ammirare anche la persona che Max Verstappen è. Una persona che - secondo il commentatore - a volte sbaglia le sue dichiarazioni, come nel caso delle sue critiche al Gran Premio di Las Vegas. Ma per il britannico è un vero piacere scambiare opinioni con Verstappen.

    "È molto diretto e onesto, quello che vedi è quello che ottieni, e chiaramente non gli importa molto di quello che pensano gli altri. Non posso fare a meno di pensare che un po' più di diplomazia e di equilibrio sarebbero più consoni all'eredità che lascerà e, dopo tutto, tutti noi siamo solo custodi di questo grande sport al nostro passaggio".

    Il Verstappen di un tempo non c'è più

    Per un attimo, Brundle ripensa ai primi anni, quando Verstappen era "esuberante e un po' selvaggio". Secondo Brundle, tutto questo fa parte del passato. Nel frattempo, Verstappen è un esempio di calma durante le gare. "Ma ha risolto il problema e ora è un modello di calma in pista, ed è corretto come chiunque altro quando si tratta di gare dure. Non capisco perché sia ancora visto come il cattivo, ma i fan decideranno da soli".