Verstappen sulla presenza di Hamilton alla Red Bull: "Cosa devo dimostrare?".

F1 News

max verstappen più di lewis hamilton alla red bull nella stessa squadra
23 novembre A 16:29
Ultimo aggiornamento 23 novembre A 17:50

    Improvvisamente è stato l'argomento di conversazione ad Abu Dhabi: il potenziale interesse di Lewis Hamilton di unirsi alla Red Bull Racing per correre al fianco di Max Verstappen. Il britannico ha negato, mentre il sette volte campione ha indicato Christian Horner, che lo ha contattato per un'intervista. Quale sia esattamente la verità, nessuno lo sa. In ogni caso, Max Verstappen lascia tutto in sospeso, come ha ribadito in una conversazione con i media - tra cui GPblog.

    "Cosa ne pensa Max Verstappen di questa storia?". L'olandese ha risposto nuovamente con fermezza: "Non mi interessa. Non ne sapevo nulla nemmeno quando mi è stato chiesto. Non succederà mai. Questo scenario non esiste". Al tre volte campione è stato poi presentato il modo in cui Hamilton ha indicato che Verstappen non lo vuole in squadra. L'olandese ha fatto spallucce: "Questo genere di cose [Hamilton e lui in una squadra] non esiste".

    Verstappen preferisce competere con più squadre

    All'inizio della giornata, Franz Tost, team principal uscente di AlphaTauri, ha dichiarato che non importa chi sia il compagno di Verstappen: lui li batte tutti. "Credo in me stesso", è stata la risposta di Verstappen a queste parole. "Altrimenti tanto vale abbandonare".

    Tuttavia, Hamilton e Verstappen insieme in un'unica squadra sarebbero meravigliosi da vedere per un tifoso neutrale. I piloti potrebbero dimostrare chi è davvero il migliore tra i due. Verstappen, tuttavia, non può farci nulla: "Cosa devo dimostrare allora? Non devo dimostrare nulla. Poi ci saranno sempre delle scuse, come: 'È troppo vecchio'. Non è mai giusto. C'è sempre qualcos'altro di cui parlare. Una lotta tra due compagni di squadra è bella, ma molto più bella è una lotta tra più squadre, con tutti i bravi piloti su un'auto diversa".