General

Direttori di gara per la f1 2023

Come farà la FIA a rimettere in pista la propria gestione della F1?

22 gennaio A 19:26
Ultimo aggiornamento 22 gennaio A 20:49
  • GPblog.com

Eduardo Freitas e Niels Wittich sono stati nominati i due nuovi direttori di gara della Formula 1 dopo la debacle di Abu Dhabi del 2021. I due uomini si sono alternati, ma nelle fasi finali della stagione 2022, solo Wittich era responsabile dei weekend di Formula 1. Freitas è scomparso dalla scena dopo il caotico Gran Premio del Giappone. Cosa dovrebbe fare la FIA? Tornare al sistema di un solo direttore di gara o optare ancora per più direttori di gara che si alternano o, al contrario, sono sempre presenti insieme ai GP?

Femke Notermans (edizione olandese di GPblog)

La scorsa stagione abbiamo notato che due direttori di gara in Formula 1 non sempre funzionano bene. Non c'è niente di più importante della coerenza tra gli steward della FIA, cosa che non può essere garantita quando due direttori di gara si alternano ogni weekend. È importante che le sanzioni per le stesse infrazioni siano coerenti, ma questo non è sempre accaduto. Puoi scrivere le regole in modo elaborato quanto vuoi, ma due persone agiranno sempre in modo diverso in situazioni diverse. Anche con un direttore di gara in carica, abbiamo già visto che è difficile per la FIA prendere decisioni coerenti. Pertanto, a mio parere, un direttore di gara in Formula 1 è sufficiente. L'errore umano, come quello accaduto a Michael Masi ad Abu Dhabi nel 2021, può sempre accadere, ma l'importante è che la FIA impari da queste situazioni. Un direttore di gara non lavora comunque da solo e ha alle spalle un'intera squadra di commissari sportivi che, a mio parere, dovrebbe essere più che sufficiente.

Chloë Zoer (edizione olandese di GPblog)

Michael Masi, come sappiamo, è stato la "vittima" della famosa controversia di Abu Dhabi 2021. A prescindere da quella che sarebbe dovuta essere la linea d'azione corretta in questa ultimissima fase della battaglia per il titolo tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, è chiaro che il direttore di gara era in uno stato di caos. Masi ha dovuto lasciare e nel 2022 è stato sostituito da due direttori che si alternano anziché da un unico direttore di gara, con la scusa che una cosa del genere non si ripeterà. L'unica domanda da porsi, a mio avviso, è la coerenza con cui vengono seguite le regole di gara quando si ha a che fare con due persone che possono vedere certe cose in modo diverso. Il 2022 non ha avuto polemiche feroci come Abu Dhabi 2021, ma questo non significa che qualcosa di simile non accadrà mai più. In linea di principio, due direttori di gara vanno bene, a patto che ci sia coerenza nel corso della stagione. Ma lo stesso si può dire anche di un solo direttore di gara. La regola d'oro di un direttore di gara è "La coerenza è la chiave" e non importa se ne hai uno, due o dieci.

Camille Stocker Cassiède (edizione francese di GPblog)

Ci sono pro e contro nell'avere uno scambio tra due o nel mantenerne uno per tutta la stagione. Tuttavia, io sarei dell'idea di avere due direttori di gara per ogni Gran Premio. Avere due direttori di gara permetterebbe un giudizio più imparziale, più adatto e più preciso. Inoltre, eviterebbe situazioni come quella di Abu Dhabi nel 2021. D'altro canto, la discussione e quindi la decisione potrebbero richiedere più tempo. Abbiamo già visto quest'anno che la FIA ha favorito le indagini dopo la gara, con due direttori le decisioni sarebbero più lunghe da prendere ma sicuramente più giuste.

Paola Bonini (edizione tedesca di GPblog)

Quando si lasciano troppe decisioni nelle mani di qualcuno, il sovraccarico di lavoro e lo stress iniziano a farsi sentire, e la reazione sui social media ricevuta da Masi dopo il Gran Premio di Abu Dhabi del 2021 ha portato Sulayem a credere che avere due direttori di gara avrebbe risolto il problema. Tuttavia, l'anno scorso i direttori di gara si alternavano, causando una generale mancanza di coerenza nelle decisioni. A mio parere, non è il numero di direttori di gara a dover essere cambiato, ma piuttosto le regole: devono essere più chiare e seguite e devono poter essere modificate solo per motivi di sicurezza. Dal momento che la FIA vuole continuare ad avere due direttori di gara, questi dovrebbero - idealmente - essere almeno gli stessi in ogni Gran Premio per ottenere un'applicazione coerente delle regole, soprattutto quando si tratta di sanzioni per incidenti simili.

Simone Tommasi (edizione italiana di GPblog)

Più che una questione di uno o due direttori di gara secondo me è una questione di coerenza nelle scelte. Probabilmente avere due direttori di gara significa portare un ventaglio di esperienze e punti di vista più ampio e diversificato, tuttavia è importante che i due siano in grado di coordinarsi e di stabilire uno standard di giudizio univoco. Infatti, se dobbiamo avere due direttori di gara che si alternano e a seconda di chi è presente prendiamo decisioni più o meno severe, è meglio averne uno solo con un proprio metro di giudizio. Quindi, sì, è una questione di coerenza.

Ida Gorecka (edizione polacca di GPblog)

A mio parere, la Formula 1 dovrebbe avere un unico direttore di gara. Si tratta solo di trovare la persona giusta, qualcuno che sia in grado di portare sul tavolo una mentalità equilibrata e le competenze necessarie, quindi di fornirgli la formazione adeguata e di assicurarsi che sia pienamente preparato per il lavoro. Può essere molto incoerente sentire la posizione irremovibile di un direttore a un evento e di un altro una settimana dopo. I dipendenti e i piloti potrebbero trovare il frequente avvicendamento confuso e imprevedibile. Avere due direttori di gara non è assolutamente necessario.

Rubén Gómez (edizione spagnola di GPblog)

Credo che non ci sia bisogno di tanti direttori di gara. Uno è sufficiente. Il motivo è semplice: ognuno ha i propri criteri, anche se la Formula 1 ha un unico regolamento. E ci sono azioni controverse che dipendono da quale direttore di gara è in carica. Ecco perché penso che dovrebbe esserci un solo direttore di gara accompagnato dai commissari sportivi.

Matt Gretton (edizione inglese di GPblog)

Lo stesso direttore di gara dovrebbe essere utilizzato per ogni Gran Premio della stagione. A mio parere, è sempre meglio avere una sola persona che prende le decisioni importanti per migliorare la coerenza. A differenza del calcio, del rugby o di molti altri sport, la F1 ha l'opportunità unica di disputare un solo evento alla volta. La F1 dovrebbe essere uno degli sport più coerenti per quanto riguarda il processo decisionale. Tuttavia, se c'è una sola persona, la FIA deve assicurarsi che abbia le persone giuste nei ruoli sussidiari che la seguono, in grado di fornire approfondimenti e informazioni per ridurre la pressione e il carico di lavoro.

Per saperne di più su:

Condividi questo articolo