Hamilton batte Verstappen nonostante la penalizzazione in griglia e la squalifica

Red Bull Contentpool

F1 News

8 novembre A 13:34
Ultimo aggiornamento 8 novembre A 16:59
  • GPblog.com

Lewis Hamilton con una bandiera brasiliana e Toto Wolff che dà di matto. Ecco come si è conclusa la scorsa edizione del Gran Premio del Brasile. Leggi qui un riassunto di quel movimentato weekend del 2021.

La Mercedes ritrova lo slancio

A quattro gare dalla fine del campionato, la tensione era palpabile tra Mercedes e Red Bull Racing. Entrambe le parti stavano facendo di tutto per conquistare il titolo. La Mercedes aveva chiaramente la macchina migliore nelle fasi finali della stagione, ma in America e in Messico Max Verstappen è riuscito comunque a vincere e ad allungare il suo vantaggio su Lewis Hamilton.

In Brasile, il duello tra i due ha raggiunto il punto di ebollizione. È iniziato il venerdì perché, come nel 2022, il weekend di gara della scorsa stagione prevedeva una gara sprint. Quindi il venerdì si sono svolte le qualifiche. Hamilton avrebbe dovuto affrontare un nuovo motore e la conseguente penalità nel fine settimana, ma il suo compito è diventato un po' più difficile il venerdì.

Durante le qualifiche, Hamilton ha ottenuto il miglior tempo, ma la sua auto è stata squalificata. L'ala posteriore si sarebbe aperta più di quanto consentito dal DRS. Verstappen ha toccato l'ala posteriore in Parco Chiuso e per questo è stato multato. La FIA non ha accettato che l'ala fosse stata danneggiata da Verstappen, come sosteneva la Mercedes.

Per Hamilton è stata una fortuna che si sia trattato di un weekend di gara con uno Sprint. Ora ha potuto iniziare quest'ultima dal 20° posto riuscendo poi a guadagnare diverse posizioni. Domenica, Hamilton ha avuto il suo nuovo motore Mercedes nella parte posteriore dell'auto ed è stato in grado di inseguire Verstappen dalla P10.

Hamilton contro Verstappen

Verstappen ha iniziato la volata dalla P1, ma ha perso il vantaggio nei confronti di Valtteri Bottas. Domenica, invece, i ruoli si sono invertiti e Verstappen è riuscito a controllare la gara dalla prima posizione. Tuttavia, nulla ha potuto contro lo scatenato Hamilton. Ha doppiato tutto lo schieramento e si è trovato presto alle calcagna di Verstappen. Tuttavia, quest'ultimo ha fatto tutto il possibile per tenere dietro Hamilton. Nel tentativo di passare l'olandese, il britannico ha dovuto addirittura sterzare mentre Verstappen stesso non è riuscito a superare la curva nel tentativo di difendersi. Alla fine, Verstappen ha potuto fare ben poco contro il ritmo di Hamilton e si è dovuto accontentare della P2.

La rabbia repressa era evidente anche per Wolff. Quest'ultimo si è sentito a disagio per tutto il weekend dopo la squalifica di venerdì ed è diventato visibilmente furioso dopo la manovra difensiva di Verstappen. Quando alla fine Hamilton ha superato Verstappen, il capo del team lo ha detto chiaramente rivolgendosi alla telecamera.

Così, Hamilton ha vinto il Gran Premio del Brasile 2021 davanti a Verstappen e Bottas. Sergio Perez si è classificato quarto e ha rovinato la festa ad Hamilton togliendogli il punto per il giro più veloce. Il britannico ha comunque festeggiato con una bandiera brasiliana. Ha ricevuto anche il sostegno della folla, mentre Verstappen è stato fischiato.