F1 News

Penalità pesante per la Red Bull? Questo dà loro un vantaggio ingiusto

Penalità pesante per la Red Bull? "Questo dà loro un vantaggio ingiusto"

07-10-2022 05:53 Ultimo aggiornamento: 09:19
0 Commenti

GPblog.com

Zak Brown ritiene che debbano essere presi provvedimenti adeguati nei confronti dei team che hanno superato il budget cap. In questo senso, il CEO della McLaren chiede alla FIA di agire con fermezza.

Il tetto al budget è il tema della settimana nel paddock della Formula 1 e dintorni. A Singapore è trapelata la notizia che Red Bull Racing e Aston Martin avrebbero superato il limite nel 2021. Tuttavia, la FIA non ha ancora rilasciato nulla di ufficiale, quindi resta da capire come la notizia sia arrivata ai media/team.

La FIA deve prendere una decisione

Brown, dice a Motorsport.com che non ne sa più di altri, ma il fatto che la FIA abbia posticipato la consegna dei certificati da mercoledì scorso a lunedì prossimo gli dice che c'è motivo di credere che qualcosa non vada ancora bene. ''Sulla base di speculazioni, si può ipotizzare che uno o due team non si siano adeguati''.

Sebbene Brown dichiari anche di non sapere se sia vero e quali squadre sarebbero interessate, la maggior parte delle dita sono puntate su Red Bull Racing e Aston Martin. I rumor sull'entità del superamento del tetto di spesa da parte dei team variano e le potenziali sanzioni sono di tutte le dimensioni. Brown si aspetta che la FIA agisca con rigore.

L'americano ritiene che il budget cap debba essere trattato alla stregua dei regolamenti sportivi. Se le squadre infrangono queste regole, vengono comminate sanzioni severe e Brown si aspetta che lo stesso accada con il budget cap. "Se qualcuno ha speso troppo, questo gli dà un vantaggio sleale in pista e questo deve essere affrontato in modo rapido e appropriato", conclude l'a.d. della McLaren.

Lettore video

Altri video