F1 News

Ralf Schumacher si batte per il nipote: Hulkenberg non è un'opzione.

Ralf Schumacher si batte per il nipote: "Hulkenberg non è un'opzione".

26 settembre - 16:03 Ultimo aggiornamento: 16:23
0 Commenti

GPblog.com

L'ex pilota di F1 e fratello del grande Michael Schumacher, Ralf Schumacher, è sicuro che suo nipote Mick Schumacher guiderà ancora in F1 il prossimo anno. Secondo l'analista tedesco, la Haas F1 non dovrebbe optare per un ritorno di Nico Hulkenberg.

Hulkenberg non è un'opzione per Haas

Il futuro del giovane Schumacher in Formula 1 sembra sempre più incerto. Ad agosto si è diffusa la voce che il suo contratto non sarebbe stato rinnovato e la scorsa settimana è emerso che l'accordo con la Ferrari, che gli ha assicurato un posto in F1 negli ultimi anni, è in scadenza. Suo zio, analista per l'emittente tedesca Sky, si è schierato a suo favore e ritiene che la Haas non farebbe bene a mettere da parte Schumacher.

In un video di Formel1.de Schumacher afferma che la Haas non dovrebbe optare per il ritorno di Hulkenberg. Sebbene il tedesco affermi di non avere nulla contro il suo connazionale, pensa che Hulkenberg non sia una buona opzione. La parola chiave secondo Schumacher è: "potenziale". Hulkenberg, che ha dodici anni in più dell'attuale pilota della Haas, sarebbe praticamente a fine carriera e non potrebbe crescere altrettanto.

Schumacher sicuro del futuro in F1 Mick

Schumacher: "La linea è sicuramente orientata nella giusta direzione per lui [Mick Schumacher] ora. Penso che qualsiasi team principal che non abbia Mick nella sua lista stia commettendo un grosso errore. Se fossi il proprietario di una squadra, non avrei dubbi su chi prendere quando guardo il mercato dei piloti". Il mercato piloti continua inesorabilmente e la griglia di partenza della F1 rischia di riempirsi. Ralf Schumacher pensa che anche suo nipote abbia la possibilità di ottenere un sedile alla Alpine e alla Williams, anche se al momento il tedesco vede Pierre Gasly come favorito per il sedile della Alpine. Schumacher esclude il pilota di F2 Jack Doohan per un posto nella squadra francese.

Schumacher conclude infine: "Sono sicuro che Mick guiderà ancora in Formula 1 il prossimo anno. È uno dei suoi più grandi punti di forza; ho notato che rimane sempre calmo. Anche adesso, quando la pressione su di lui è molto alta. L'ha gestita molto bene".

Lettore video

Altri video