Verstappen: 'Non sono mai completamente felice'

F1 News

25 agosto A 16:03
Ultimo aggiornamento 25 agosto A 17:08
  • GPblog.com

Max Verstappen è tornato nel paese in cui è nato. La scorsa stagione ha vinto il Gran Premio, anche se è durato solo due giri. Quest'anno, davanti a una folla esaurita di decine di migliaia di olandesi, vorrebbe vincere di nuovo.

Durante la conferenza stampa prima della gara di Spa, a Verstappen è stato chiesto come valuta la prima parte della stagione. Il campione in carica ha dichiarato di essere generalmente soddisfatto. "Ma non sarò mai perfettamente felice. Non siamo robot, tutti commettiamo degli errori. Possiamo sempre fare meglio, io e la squadra. È a questo che cerchiamo di guardare".

Prendersi una pausa


Dopo la pausa estiva, ci aspetta la parte più estenuante della stagione. "È importante riposare e passare del tempo con la famiglia e le persone più care. Per prepararsi e ingranare. Non mi aspettavo 80 punti di vantaggio, sono stato aiutato un po' dalla sfortuna degli altri. Se guardiamo a noi stessi, nella maggior parte delle gare massimizziamo molto le possibilità. Ma ancora una volta, abbiamo avuto due ritiri, un detrito incastrato nel fondo a Silverstone. Avremmo potuto fare meglio, mentre in altre gare siamo stati un po' fortunati".

La Mercedes potrebbe diventare una contendente nelle prossime gare. "Con il passare del tempo, la distanza diminuità quando tutti capiranno le auto. La nuova direttiva non era del tutto necessaria. Credo che molti abbiano capito i problemi di porpoising, ma non credo che ci influenzerà molto".

Meglio andare via


Verstappen ha anche parlato della partenza dell'ex compagno di squadra Daniel Ricciardo alla McLaren: "A volte la macchina non si adatta al tuo stile di guida. Hai un contratto e cerchi di cambiare le cose. A volte è meglio seguire una direzione diversa. È un ragazzo fantastico, un pilota straordinario. Spero che rimanga in Formula 1, ma dobbiamo aspettare e vedere dove andrà a finire".