F1 News

Hamilton parla del titolo perso ad Abu Dhabi: Non avevo forze.

Hamilton parla del titolo perso ad Abu Dhabi: "Non avevo forze".

8 agosto - 12:45 Ultimo aggiornamento: 14:12
0 Commenti

GPblog.com

In un'intervista per Vanity Fair, Lewis Hamilton racconta le sue sensazioni dopo il Gran Premio di Abu Dhabi del 2021, dove Max Verstappen ha conquistato il titolo mondiale nelle fasi finali della gara. Il britannico ricorda come sia uscito dall'auto incredulo.

I due rivali erano a pari punti prima dell'ultima gara della stagione. A cinque giri dalla fine, Hamilton aveva un vantaggio di undici secondi su Verstappen. Una safety car uscita nelle fasi finali della gara a seguito dell'incidente di Nicholas Latifi e le decisioni controverse di Michael Masi hanno permesso a Verstappen di superare il rivale e vincere il titolo.

"Vedo come le cose iniziano ad evolvere e le mie peggiori paure si concretizzano. Ho pensato: 'Non c'è modo che mi freghino'", ricorda Hamilton. Con Verstappen su gomme nuove, Hamilton ha avuto difficoltà a difendersi dall'olandese. La FIA ha avviato un'indagine sugli eventi di Abu Dhabi, dalla quale è emerso che Masi ha commesso un errore umano.

Hamilton incredulo dopo la vittoria del titolo da parte di Verstappen

Nell'intervista viene chiesto a Hamilton come si è sentito in macchina. "Non so se riesco a esprimere a parole le sensazioni che ho provato. Ricordo di essermi seduto lì, incredulo. E mi sono reso conto che dovevo slacciare le cinture, uscire da lì, arrampicarmi su questa cosa, trovare la forza. Non avevo forza. È stato uno dei momenti più difficili, direi, che ho vissuto da molto, molto tempo a questa parte". Hamilton afferma di essere stato consapevole delle decisioni del controllo gara, e sapeva che c'era qualcosa di sbagliato.

Lettore video

Altri video