F1 News

Ricciardo individua il suo successore come pilota di F1 più sottovalutato

Ricciardo individua il suo successore come pilota di F1 più sottovalutato

8 agosto - 09:42 Ultimo aggiornamento: 12:08
0 Commenti

GPblog.com

Daniel Ricciardo individua il pilota di F1 più sottovalutato sulla griglia attuale e sceglie il suo sostituto alla Red Bull Racing nel 2019. Secondo l'australiano, Pierre Gasly ha dimostrato molto carattere durante la sua carriera in F1.

In un'intervista a Express Sports al pilota della McLaren è stato chiesto quale collega ritiene sia il pilota più sottovalutato. Ricciardo opta per Gasly, che lo ha sostituito alla Red Bull nel 2019 e ha da lì intrapreso un percorso tumultuoso. Infatti, l'avventura del francese alla Red Bull Racing al fianco di Max Verstappen non è stata un successo e di conseguenza è durata solo 12 gare. Gasly è stato "retrocesso" in AlphaTauri, ma ha comunque dimostrato un grande carattere facendo vedere ancora una volta il suo valore e ottenendo persino una vittoria nel 2020.

Ricciardo guarda con ammirazione al suo stesso sostituto in Red Bull

Personalmente, mi piace Pierre Gasly. Non è l'unico pilota che mi piace. Mi piace come persona, ma mi piace anche quello che ha dimostrato. Ha raggiunto il top alla Red Bull e ha avuto una grande opportunità, ma è durata poco. Non appena ha raggiunto la vetta, è caduto di nuovo in basso. Sta dimostrando buone doti caratteriali e grande resilienza. Nonostante tutto, è riuscito a vincere una gara nel 2020. Ha anche conquistato un paio di podi. Credo che tutti lo avessero dato per spacciato, ma in realtà è tornato più forte".

Ricciardo si dice felice per lui e rispetta il francese come rivale. Il modo in cui Gasly ha continuato a lottare e a mantenere la sua reputazione in F1 potrebbe diventare un esempio importante per Ricciardo. Il suo posto di pilota della McLaren è attualmente traballante. I possibili piani B in F1 sono pochi per l'australiano, che deve quindi prendere in considerazione la possibilità di dire addio alla F1 o di considerare una situazione simile a quella in cui si è trovato Gasly dalla metà del 2019.

Lettore video

Altri video