F1 News

Sergio Perez è l'uomo giusto per la Red Bull, ma continua a sbagliare molto

Häkinnen: "Perez non è abbastanza coerente".

27 dicembre A 14:00
Ultimo aggiornamento 27 dicembre A 15:08

    Sergio Perez si sta preparando per un 2024 importante, dove si prevede che Max Verstappen sarà ancora una volta il leader. Nella serie F1 Talks di Viaplay, Mika Häkkinen e David Coulthard analizzano i motivi per cui le cose non stanno andando come vuole il messicano.

    Secondo Häkkinen, il problema di Perez è la sua costanza: "Devi essere molto costante quando lavori con la squadra. Checo è un po' altalenante. E questo non fornisce al team le informazioni necessarie per sviluppare la vettura nel modo in cui vorrebbe. E quando lo fa, Max è avvantaggiato dal fatto che si impegna al massimo nel suo stile di guida e nelle sue prestazioni. Che siano le gomme o l'assetto, qualunque cosa sia".

    Perez è l'uomo giusto

    Secondo David Coulthard, Perez avrebbe dovuto chiedere un miracolo prima di Natale: "Era l'uomo giusto, ma le sue prestazioni quest'anno non sono state all'altezza. Quindi, se può in qualche modo chiedere a Babbo Natale di riportare il suo ritmo. Credo che le cose siano andate male quando ha dichiarato di voler lottare per questo campionato del mondo. Molti di noi dicevano: "'ì, sogna. Dovrai vedertela con Max Verstappen'. L'unico modo per battere Max era sperare che avesse problemi di affidabilità".