General

fallows sa che aston martin deve migliorare in tutti i settori
Red Bull è ancora troppo veloce

Fallows esamina la RB19 dell'ex collega Newey: "Bisogna migliorare tutto".

18 maggio A 08:22
Ultimo aggiornamento 18 maggio A 10:52
  • GPblog.com

Dan Fallows è stato responsabile dell'aerodinamica della AMR23 alla Aston Martin. L'auto sta ottenendo prestazioni superiori alle aspettative, che hanno già portato a quattro podi e a un secondo posto provvisorio nel campionato costruttori. Tuttavia Fallows sa che deve fare di più, perché la Red Bull Racing è ancora il punto di riferimento.

Per ora, soprattutto la domenica, la scuderia austriaca è troppo veloce di diversi decimi al giro per il team Aston Martin. La squadra di Max Verstappen e Sergio Perez è il punto di riferimento e quindi, secondo Fallows, Aston Martin deve "vedere a che punto è rispetto a Red Bull".

"Credo che il concept di Red Bull si sia evoluto un po' di più rispetto al nostro. Siamo passati a un concept completamente diverso all'inizio dello scorso anno. Quindi lo stiamo ancora sviluppando. Pensiamo di aver fatto un grande passo avanti quest'anno, ma abbiamo ancora un po' di strada da fare. Onestamente, non individuerei un'area come punto debole. Penso che dobbiamo migliorare tutto", ha dichiarato Fallows a Motorsport.com.

Aston Martin vuole migliorare

Quindi il 49enne britannico, che per molti anni è stato il braccio destro di Adrian Newey alla Red Bull, pensa che lo sviluppo delle auto in Aston Martin abbia un potenziale ancora maggiore rispetto a quello dell'attuale leader del campionato mondiale costruttori. Se questo sia vero e come si manifesterà, lo vedremo nei prossimi mesi.

Aston Martin ha ancora il 37% di tempo in più per lo sviluppo nella galleria del vento rispetto a Red Bull fino a circa la fine di giugno (dato che l'anno scorso si è classificata solo settima nel campionato mondiale), ma le cose cambieranno nella seconda metà del 2023. La formazione britannica sarà classificata come seconda nel campionato mondiale a partire dal 1° luglio, il che significa che non potrà più utilizzare il 100% ma il 75% del tempo. Qui potete scoprire il funzionamento della regola.