F1 News

Cosa non va in Germania, "paese degli sport motoristici"?

11 dicembre A 21:11
  • GPblog.com

Sembra passata un'eternità: Michael Schumacher, secondo molti ancora il più grande pilota di F1 di tutti i tempi, che entusiasma un'intera nazione. Tutta la Germania seguiva con attenzione i successi del suo connazionale. I Gran Premi erano principalmente un affare tedesco, anche grazie ad altri illustri piloti come Heinz-Harald Frentzen e Ralf Schumacher.

Oggi la situazione è molto diversa. La Germania, un tempo pazza per gli sport motoristici, sembra aver perso ogni interesse per questo sport. Gli ascolti lo dicono: nel 2022, una media di 2,4 milioni di tedeschi ha guardato i Gran Premi. Due anni prima, la cifra era di 4 milioni. Va detto che oggi le gare sono interamente a pagamento, mentre in passato i diritti di trasmissione erano del canale in chiaro RTL.

Nessun Gran Premio

Non c'è posto per un Gran Premio di Germania nell'affollato calendario della F1. Anzi, non se ne parla nemmeno. Con l'eliminazione del Gran Premio di Cina nel 2023, si è parlato brevemente della Germania come possibile sostituto. Tuttavia, un portavoce del circuito di Hockenheim ha rivelato di non essere interessato a un evento unico, che dovrebbe essere organizzato in fretta e furia. Senza dubbio molti altri paesi onorerebbero immediatamente la richiesta di organizzare una gara di F1. Anche se si tratta di un evento unico. Ma la Germania? No.

Naturalmente Michael Schumacher è stato un'icona assoluta come pilota. Ha creato un fandom attualmente paragonabile a quello di Max Verstappen nei Paesi Bassi. Un personaggio come Schumacher non è facilmente sostituibile, quindi è logico che l'attenzione per questo sport stia calando. Non appena Verstappen smetterà di correre, è probabile che anche la popolarità della F1 nei Paesi Bassi diminuisca. Ma c'è di più: con Sebastian Vettel, la Germania ha avuto un pilota di punta assoluto fino a questa stagione.


Meno popolare

Vettel è diventato quattro volte campione del mondo, ma in termini di popolarità non ha mai raggiunto le vette di Michael Schumacher. Soprattutto negli ultimi anni, Vettel non si è più distinto per le sue prestazioni eccezionali. Mentre Schumacher spesso tirava fuori dall'auto più di quello che c'era dentro - basti pensare al suo periodo alla Ferrari - Vettel non andava oltre. Non superava quasi mai il limite. Solo negli ultimi mesi in Aston Martin e sapendo che il suo ritiro si stava avvicinando, abbiamo rivisto il vecchio Vettel dei tempi della Red Bull.

Per i tedeschi è arrivato troppo tardi. A quel punto avevano già abbandonato la scena. E il futuro fa temere il peggio. Anche Mick Schumacher è scomparso dallo sport, anche se un connazionale lo sostituirà, ovvero Nico Hulkenberg. Un bravo ragazzo, un discreto pilota. Non è però un uomo che attira i fan. È improbabile che gli ascolti aumentino nel 2023.


I successori

Nei Paesi Bassi, Max Verstappen ha fatto in modo che il motorsport sia "caldo". Fa venire ai bambini la voglia di andare in kart e di correre. L'afflusso di talenti è decollato. I Paesi Bassi stanno diventando un vero e proprio paese del motorsport. Tutto questo grazie a Verstappen, a cui tutti i giovani guardano con ammirazione. In Germania, invece, non c'è nessun pilota che i ragazzi vogliono che abbia successo. Di conseguenza, non è possibile trovare alcun super talento tedesco nelle serie junior. Così il paese finisce in un circolo vizioso: niente forze fresche, niente interesse da parte dei fan, di nuovo niente ragazzi che vogliono correre, e così via.

La Germania è persa per il motorsport? Non è ancora detto: Mick Schumacher non è stato definitivamente accantonato e potrebbe avere una seconda possibilità in F1. Si spera con una squadra che possa competere per le vittorie. Grazie al suo cognome, un Mick di successo sarebbe una persona che sicuramente attirerà rapidamente nuovi fan. Inoltre, Audi farà il suo ingresso in Formula 1 nel 2026. Insieme a Mercedes, un altro grande marchio del motorsport. Se questi due team riuscissero a estendere la loro rivalità alla F1, sarebbe fantastico per la Germania.