Red Bull Contentpool

F1 News

Prestazione imbarazzante della Red Bull: E' insolito chiederlo.

Prestazione imbarazzante della Red Bull: "E' insolito chiederlo".

4 ottobre - 09:32 Ultimo aggiornamento: 09:38
0 Commenti

GPblog.com

Mika Hakkinen ha visto la Red Bull Racing e Max Verstappen commettere errori notevoli al Gran Premio di Singapore, ma il finlandese, nella sua rubrica per Unibet.com, sottolinea anche le eccezionali prestazioni degli altri piloti.

Per Verstappen e la Red Bull Racing, il weekend di Singapore è stato uno di quelli da dimenticare in fretta. Le cose sono andate male già durante le qualifiche, quando Verstappen ha finito il carburante per il suo ultimo giro di qualifica, ma l'olandese ha commesso errori anche in gara. Secondo Hakkinen, però, non dobbiamo dare troppo peso a questo aspetto.

Gli errori di Verstappen e della Red Bull

''È abbastanza inusuale che un team chieda a un pilota di interrompere un giro di qualifica, soprattutto uno che sembrava davvero buono, ma scoprire poi di non avere abbastanza carburante per completare un altro giro è stato imbarazzante'', ha detto il due volte campione del mondo.

In gara, Hakkinen ha detto che tutti si aspettavano che Verstappen tornasse in testa, ma con una partenza sbagliata e un sorpasso fallito su Lando Norris, non c'era altro che il settimo posto. ''Questo tipo di gare capitano, anche in una stagione in cui si è estremamente competitivi''.

Perez il compagno di squadra ideale

Da questo punto di vista, è stata una buona notizia per la Red Bull Racing che Sergio Perez abbia fatto centro a Singapore. Il messicano ha mancato di poco la pole, ma ha conquistato il potere domenica con una buona partenza e una forte prestazione difensiva sul Marina Bay Street Circuit. Secondo Hakkinen, Perez ha dimostrato di essere il compagno di squadra ideale per Verstappen.

Gli errori commessi da Verstappen e da Lewis Hamilton dimostrano anche altro, secondo Hakkinen. ''Gli errori di Max e Lewis hanno dimostrato il fantastico lavoro svolto da tutti gli altri! È così facile perdere aderenza in condizioni troppo veloci per le intermedie ma davvero impegnative per le slick, e questo ricorda a tutti che qualsiasi pilota, anche i campioni del mondo più esperti, può sbagliare quando si spinge al limite", ha concluso Hakkinen.

Lettore video

Altri video