Red Bull Content Pool

F1 News

Perché il GP di Singapore è una delle gare più difficili della stagione

Perché il GP di Singapore è una delle gare più difficili della stagione

28 settembre - 19:27 Ultimo aggiornamento: 28 settembre - 19:27
0 Commenti

GPblog.com

Il prossimo fine settimana è in programma il Gran Premio di Singapore. La prima gara nel continente asiatico di questa stagione è generalmente considerata una delle gare più difficili dell'anno. Nelle ultime due settimane, i piloti hanno potuto prepararsi e abbiamo assistito a bizzarre scene di allenamento in preparazione alla gara.

L'ultima volta che il circo della Formula 1 ha visitato Singapore è stato nel 2019. A causa della pandemia di coronavirus, la gara è mancata negli ultimi due anni, ma in questa stagione la gara in notturna ha di nuovo un posto nel calendario. Sebastian Vettel ha vinto l'ultima edizione della gara a Marina Bay, finendo davanti a Charles Leclerc e Max Verstappen. È risaputo che la gara al Marina Bay Circuit è piuttosto difficile, e GPBlog vi spiega perchè.

Un tracciato impegnativo

Il layout del tracciato può essere definito impegnativo. Il circuito è lungo 5,063 chilometri ed è composto da 23 curve e da 61 giri. Inoltre, trattandosi di un circuito cittadino, come ad esempio Monaco, i piloti devono essere molto concentrati perché su questo tracciato gli errori possono avere grosse conseguenze.

Temperature elevate

Singapore si trova appena sopra l'equatore e quindi ha un clima tropicale. Durante la gara, quindi, le temperature sono elevate. Di notte è appena più fresco di 24 gradi e di giorno può superare i 36 gradi. Questo, unito a un'umidità media dell'86,5%, fa sì che i piloti si sentano spesso accaldati e sudati. Inoltre, a causa dell'elevata umidità, il corpo fatica a dissipare il calore sotto forma di sudore. Questo rende le condizioni estenuanti ancora prima che i pilotisalgano a bordo delle loro auto. Durante la gara, i piloti dovranno mantenere queste condizioni per circa due ore, motivo per cui negli ultimi giorni abbiamo visto molti piloti allenarsi nella sauna o comunque cercare di abituarsi al clima tropicale.

Perdita di liquidi

Quest'anno è emerso che alcuni piloti non hanno utilizzato il sistema di idratazione durante le gare. Il motivo principale era quello di ridurre il peso dell'auto. A Singapore, il sistema di idratazione sarà estremamente necessario a causa del clima tropicale, poiché nessuno vuole correre il rischio di disidratarsi.

Le condizioni molto calde, con un circuito che presenta molte curve: tutto si combina durante una delle gare più interessanti dell'anno a Singapore.

Lettore video

Altri video