F1 News

Alpine sull'addio di Alonso: È stato difficile per noi.

Alpine sull'addio di Alonso: "È stato difficile per noi".

23 settembre - 08:08 Ultimo aggiornamento: 09:07
0 Commenti

GPblog.com

In un'intervista a Motorsport-total.com Laurent Rossi, CEO della Alpine, racconta come ha vissuto l'addio di Fernando Alonso.

Alonso è un veterano del team Alpine. In totale, ha guidato con la squadra per otto anni, il cui apice assoluto sono stati i titoli di campione del mondo conquistati nel 2005 e nel 2006, allora ancora sotto il nome di Renault. Dopo una breve pausa dalla F1, Alonso ha ripreso a guidare per la Alpine dall'anno scorso, ma l'avventura si è rivelata di breve durata: l'anno prossimo prenderà il posto di Sebastian Vettel alla Aston Martin.

Rossi riconosce che così un grande nome lascia la Alpine. "Fernando non è un pilota qualsiasi. È una delle nostre leggende, anzi è il pilota Renault/Alpine più leggendario, ha vinto due titoli con noi. Ci ha portati alla ribalta. Quindi è stato difficile per noi non tenerlo".

Nessuna amarezza

Rossi non prova rancore nei confronti di Alonso. Riconosce che lo spagnolo voleva qualcosa che la Alpine non poteva offrirgli: un contratto a lungo termine. Il fatto che Alonso abbia scelto di firmare con una squadra che poteva offrirglielo, secondo Rossi, è logico.

Alonso è attualmente nono in campionato, appena dietro al compagno di squadra Esteban Ocon. Tra i costruttori, la Alpine sta facendo molto meglio della Aston Martin: la Alpine è quarta, la Aston Martin penultima. Rossi spera quindi segretamente che, da un punto di vista sportivo, la scelta di Alonso di andarsene sia stata sbagliata. "Questo vorrebbe dire che saremmo ancora migliori della Aston", ha detto.

Lettore video

Altri video