Red Bull Content Pool

F1 News

Perez onesto: Posso battere Verstappen, ma è una questione di costanza.

Perez onesto: "Posso battere Verstappen, ma è una questione di costanza".

6 agosto - 18:53 Ultimo aggiornamento: 6 agosto - 18:53
0 Commenti

GPblog.com

Sergio Perez sta vivendo un momento più difficile negli ultimi fine settimana, ma finora è il suo anno di maggior successo in Formula 1. Con un prolungamento del contratto di due anni in vista, ha un futuro brillante alla Red Bull Racing.

Perez è attualmente terzo in classifica e a soli quattro punti da Charles Leclerc. Crede fermamente di poter diventare campione del mondo, anche se potrebbe non esserlo quest'anno. Per farlo dovrà battere il suo compagno di squadra Max Verstappen, ma il messicano non manca di fiducia nemmeno su questo fronte."Se tutto va bene e guido in modo perfetto, posso battere chiunque in Formula 1", ha dichiarato in una conversazione con Sport Bild.

Perez elogia Verstappen

Che sia in grado di battere il campione del mondo in carica, Perez lo ha già dimostrato quest'anno, ma ammette che dovrà farlo più spesso se vuole vincere un titolo mondiale. "Purtroppo non sarà facile", dice ridendo della battaglia che dovrà affrontare con il suo compagno di squadra. "Max ha qualità incredibili, è molto maturo per la sua età e ha un ottimo feeling con la macchina. Pertanto, la domanda non è se riuscirò a batterlo in un weekend, ma quante gare riuscirò a finire davanti a lui. È una questione di costanza. È questo che fa di un pilota un campione".

Belle parole quelle di Perez nei confronti del suo compagno di squadra, ma anche lui ha solo cose positive da dire sulla Red Bull Racing. "Sono nella migliore squadra del mondo. La quantità di conoscenze e talenti che si riuniscono qui è incredibile e con Max ho come compagno di squadra un pilota di assoluta classe mondiale", continua. Perez è felice di andare così d'accordo con Verstappen, ma sottolinea che i due si motivano a vicenda per dare il meglio.

Lettore video

Altri video