F1 News

Marko gongola dopo il primo giorno di test: Gli altri team non se lo aspettavano.

Marko gongola dopo il primo giorno di test: "Gli altri team non se lo aspettavano".

22 febbraio - 07:14

Simone Tommasi

Per la Red Bull Racing, la stagione non poteva iniziare meglio. Certo, siamo all'inizio dell'anno, ma un primo giorno di test senza problemi e con il tempo di gran lunga più veloce, ha portato un ampio sorriso sui volti del team austriaco, tra cui quello di Helmut Marko.

Max Verstappen ha completato 143 giri durante il primo giorno di test in Bahrain, nei quali è stato più veloce di ben 1,1 secondi rispetto al suo concorrente più vicino (in questo caso Lando Norris). Quindi il nuovo concept della RB20 sembra funzionare, per la gioia della Red Bull. "È stato davvero impressionante. Abbiamo fatto 143 giri senza alcun problema di rilievo", ha detto Marko ai media internazionali presenti nel paddock. "Il concept sta funzionando. Possiamo costruire su questo. Sembra tutto a posto".

Le altre squadre hanno cose nuove da imitare

Quando Marko ha osservato le altre auto durante il test, spesso gli hanno ricordato il successo della RB19 della scorsa stagione. Con quell'auto, Max Verstappen e Sergio Perez sono riusciti a vincere tutti i Gran Premi tranne uno. Invece di basarsi su quell'auto, il designer Adrian Newey ha apportato modifiche aggressive. "Tutte le auto ora assomigliano sostanzialmente alla nostra auto dell'anno scorso. Di conseguenza, ora hanno qualcos'altro da imitare. Non credo che le altre scuderie si aspettassero che noi proponessimo qualcosa di simile in inverno", ha dichiarato l'austriaco.

Quindi le prime impressioni sulla nuova Red Bull sono state positive, anche con Max Verstappen, ci ha detto Marko. "Il primo feedback di Max è stato positivo. Tutte le modifiche alla messa a punto che abbiamo apportato oggi hanno funzionato. La macchina ha reagito bene. A parte questo, si è trattato principalmente di una messa a punto".