Steiner orgoglioso: "La squadra si è impegnata a fondo per sette anni".

F1 News

12 novembre A 18:22
Ultimo aggiornamento 12 novembre A 20:29
  • GPblog.com

La Haas F1 sta vivendo un weekend da sogno al Gran Premio del Brasile. L'obiettivo della formazione statunitense era quello di conquistare punti, ma è riuscita a ottenere la pole position in qualifica con Kevin Magnussen. Parlando con Sky Sports, Guenther Steiner ha dichiarato di essere ancora impressionato.

La squadra ha avuto fortuna durante le qualifiche. Dopo che Magnussen ha fatto segnare il tempo più veloce all'inizio del Q3, George Russell ha avuto un incidente che ha portato alla bandiera rossa. Il controllo di gara ha poi deciso di non consentire più l'utilizzo del DRS, rendendo impossibile per gli altri piloti migliorare il tempo di Magnussen.

Steiner ammette che si è trattato di una fortuna per la Haas, ma allo stesso tempo è molto orgoglioso della sua squadra. Il team principal lavora con Haas da anni e ha visto da vicino gli sviluppi delle ultime stagioni, di cui la scorsa è stata il punto più basso. "Questo è il genere di cose che si ha paura di sognare", dice riferendosi alla pole position di Magnussen.

Steiner è orgoglioso della squadra

Anche se Steiner si complimenta con Magnussen, ritiene che l'intera squadra debba essere soddisfatta. "L'intera squadra si è impegnata a fondo per sette anni. Le circostanze ci hanno permesso di ottenere questo risultato", ha detto Steiner. Il compagno di squadra Mick Schumacher partirà dall'ultima posizione nella gara sprint di sabato.