F1 News

Perez: Il livello di rischio che si deve essere disposti a correre è molto alto.

Perez: "Il livello di rischio che si deve essere disposti a correre è molto alto".

5 ottobre - 12:27 Ultimo aggiornamento: 14:25
0 Commenti

GPblog.com

Nel weekend in cui il suo compagno di squadra Max Verstappen potrebbe diventare campione di F1, Sergio Perez mette in guardia dalla natura insidiosa del circuito di Suzuka del GP del Giappone. Il messicano stesso spera di salire sul podio questo fine settimana.

Perez adora il primo settore di Suzuka

Se Verstappen vincerà il GP del Giappone e farà il giro più veloce, diventerà campione del mondo. Perez, in quanto compagno di squadra che non ha quasi nessuna possibilità di vincere il titolo, non vorrà mettersi in mezzo, quindi punta al suo primo podio in Giappone. Perez guarda avanti e punta tutto sul primo settore: "Suzuka è un circuito unico, la pista è speciale, soprattutto il primo settore, che è sicuramente uno dei migliori al mondo".

Perez avverte i suoi colleghi piloti: "Per fare un buon giro bisogna essere molto precisi fino alla curva 11, se si spinge troppo o si esagera si rischia di essere compromessi. Il livello di rischio che devi essere disposto a correre è molto alto, non c'è un'area di deflusso e quindi se commetti un errore le cose possono andare male molto rapidamente. È un' ottima combinazione da avere in un circuito". Infine, Perez esprime il suo desiderio per il prossimo weekend: "Purtroppo non sono mai salito sul podio a Suzuka, quindi sarebbe fantastico esserci questa domenica. Per me i ricordi più belli del Giappone sono quelli dei tifosi, quindi mi piacerebbe essere presente per loro e per la Honda questo fine settimana".

Lettore video

Altri video