F1 News

Vettel non ha preso sul serio l'interesse della Red Bull: 'Mai veramente vicino'

Vettel non ha preso sul serio l'interesse della Red Bull: 'Mai veramente vicino'

23 settembre - 12:23 Ultimo aggiornamento: 15:36
0 Commenti

GPblog.com

Sebastian Vettel ha vissuto il periodo di maggior successo della sua carriera alla Red Bull Racing, dove ha vinto quattro titoli mondiali consecutivi. Due anni fa, le due parti avrebbero parlato dietro le quinte di un ritorno, anche se Vettel non ha veramente considerato la proposta.

Il team principal Christian Horner ha rivelato all'inizio dell'anno che la Red Bull aveva espresso interesse a riportare Vettel come sostituto di Alexander Albon alla fine del 2020. Tuttavia, la formazione austriaca alla fine ha optato per Sergio Perez, mentre Vettel è passato all'Aston Martin.

Mentre Horner ha preso in seria considerazione l'idea di far vivere a Vettel un secondo periodo alla Red Bull, il tedesco vede la situazione in modo completamente diverso. Secondo il quattro volte campione del mondo, le due parti si sono parlate ma non hanno mai fatto sul serio. Lo rivela in una conversazione con Formula1.com.

"Ho preso la decisione di unirmi all'Aston Martin prima che si discutesse della partenza di Alex, quindi non c'è mai stato un vero e proprio avvicinamento", ha dichiarato Vettel. "Naturalmente conosco Christian e Helmut, quindi sicuramente ho avuto una specie di breve conversazione con loro, ma mai nulla di serio".

Vettel è orgoglioso del periodo Aston Martin

A posteriori, Vettel non si è affatto pentito del suo passaggio alla Aston Martin. Nel farlo, ammette che con la scuderia si aspettava prestazioni migliori nel 2021. Tuttavia, in questa stagione, secondo Vettel, la squadra è stata in grado di fare passi da gigante, permettendogli di dire addio alla Formula 1 dopo una stagione discreta.

Lettore video

Altri video