F1 News

De Vries non può lavorare al simulatore a causa di un documento d'identità non valido

De Vries non può lavorare al simulatore a causa di un documento d'identità non valido

22 settembre - 07:48 Ultimo aggiornamento: 09:36
0 Commenti

GPblog.com

Una battuta d'arresto per Nyck de Vries. L'olandese non può recarsi in Inghilterra e quindi non può svolgere alcun lavoro di simulazione presso la fabbrica, ha riferito su Instagram.

Dopo un test all'Hungaroring per la Alpine, De Vries avrebbe dovuto volare a Londra per svolgere un ulteriore lavoro al simulatore. Tuttavia, la Brexit sta causando problemi al debuttante di Monza, in quanto la sua carta d'identità europea non è valida per volare a Londra.

Sfortuna per De Vries

In una storia su Instagram, De Vries afferma che il suo primo passaporto è all'ambasciata per ottenere il visto per il volo per il Giappone e il suo secondo passaporto sarebbe scaduto. Di conseguenza, sta volando verso casa e non verso il Regno Unito.

De Vries ha comunque menzionato la sua presenza a Singapore e in Giappone per le gare di Formula 1 del fine settimana. In precedenza, l'olandese è stato visto allenarsi alle condizioni di Singapore. La Williams non ha ancora confermato se Alexander Albon sia già in grado di correre di nuovo, quindi è possibile che l'ex campione di F2 e FE debba tornare in azione.

Fonte: Instagram Nyck de Vries

Lettore video

Altri video