Formula E Media

F1 News

Vini, vidi, vici per la Mercedes: e ora De Vries e Vandoorne?

Vini, vidi, vici per la Mercedes: e ora De Vries e Vandoorne?

15 agosto - 07:18 Ultimo aggiornamento: 15 agosto - 07:18
0 Commenti

GPblog.com

Mercedes ha dominato la Formula E in poco tempo vincendo i suoi primi due titoli mondiali. Ora, però, Mercedes abbandonerà al categoria e i due campioni del mondo dovranno cercare un nuovo team.

La Mercedes in Formula E

Nella stagione 2019-2020 la Mercedes ha fatto la sua comparsa in Formula E, ma il lavoro preliminare era già stato fatto un anno prima. Con il nome di HWA Racelab, il team aveva già partecipato al campionato sotto bandiera tedesca nel 2018-2019 ed erano così state gettate le basi per il suo successivo successo. In quella stagione la FE ha inaugurato l'era delle auto Gen2.

Dopo un anno, la Mercedes ne ha avuto abbastanza e ha preso in mano la situazione. La HWA si è classificata nona nel campionato con 44 punti. Stoffel Vandoorne fu mantenuto dalla Mercedes, ma Gary Paffett dovette lasciare il posto a un nuovo pilota: Nyck de Vries. La Mercedes aveva quindi due grandi nomi con cui voleva dare l'assalto alla vetta.

Nella stagione segnata dal coronavirus, la Mercedes aveva già fatto un'ottima impressione. Il titolo di Antonio Felix da Costa non era a portata di mano, ma Vandoorne è arrivato secondo in campionato. La Mercedes è arrivata terza come squadra, a 97 punti dalla DS Techeetah.

Il primo titolo mondiale

Per le scuderie di FE, tuttavia, la stagione successiva è stata all'insegna del successo, poiché la FIA ha finalmente riconosciuto il campionato come campionato mondiale e quindi alla fine della stagione sarebbe stato incoronato un campione del mondo. De Vries si aggiudicò questo onore insieme alla Mercedes come squadra. Appena arrivata in Formula E, ma con il primo titolo mondiale in tasca.

In questa stagione, la Mercedes era di nuovo forte, ma i ruoli dei piloti si sono invertiti. Vandoorne ha preso il comando e ha vinto il titolo mondiale nell'ultima gara della stagione, mentre la squadra si è assicurata nuovamente il titolo costruttori.

Questa, tuttavia, è la fine della Mercedes in Formula E (per ora). Nel 2021 il team aveva già annunciato di voler abbandonare la categoria alla fine di questa stagione. L'attenzione doveva essere rivolta ad altri progetti e la F1 era l'obiettivo principale. Nella stagione 2022-2023 verranno introdotte le nuove vetture Gen3 e la Mercedes non ne farà più parte.

I futuri di De Vries e Vandoorne

Con l'arrivo della McLaren, un nome familiare assumerà il controllo della scuderia a partire dalla prossima stagione. Entrambi i piloti conoscono bene la squadra di Woking, dato che sia Stoffel che Nyck hanno guidato per il team junior della McLaren e Vandoorne ha addirittura guidato in F1 per i britannici. Tuttavia, le possibilità che i due rimangano con la squadra sono nulle.

The Race ha riportato che Vandoorne si unirà quasi sicuramente al nuovo progetto della DS Penske. Farà coppia con Jean-Eric Vergne, che da tempo corre per il team DS (Techeetah). Vergne ha già vinto due titoli in Formula E.

Anche De Vries non sembra intenzionato a rimanere in McLaren. L'olandese, che si dice sia nel mirino di diversi team di F1, avrebbe firmato un contratto con la Maserati. Sarà il compagno di squadra del numero tre di questo campionato mondiale: Edoardo Mortara.

In questo modo, il nome Mercedes scompare dalla Formula E dopo tre anni di grande successo e anche i protagonisti se ne vanno in altre squadre. La domanda che ci si pone è se la McLaren sia in grado di costruire sulle basi che ha, anche se deve progettare un'auto completamente nuova per i regolamenti del 2022-2023 e trovare nuove stelle per guidare quell'auto.

Lettore video

Altri video