F1 News

Gli organizzatori del GP di Francia restano fiduciosi: Non siamo ancora morti

Gli organizzatori del GP di Francia restano fiduciosi: "Non siamo ancora morti"

6 agosto - 15:53 Ultimo aggiornamento: 17:07
0 Commenti

GPblog.com

Max Verstappen ha vinto il Gran Premio di Francia a luglio. È molto probabile che questo sia l'ultimo weekend di gara nel paese per il momento, dato che la Formula 1 starebbe pensando di concentrarsi su altri circuiti nei prossimi anni. Tuttavia, l'organizzazione del circuito francese non si arrende.

Non sarebbe la prima volta che il GP di Francia viene temporaneamente escluso dal calendario. Tra il 2009 e il 2017, anche la Formula 1 ha scelto di non recarsi nel paese per diverse stagioni. Lo stesso accadrà nei prossimi anni.

"Tuttavia, non siamo ancora morti", afferma chiaramente Pierre Guyonnet-Duperat in una conversazione con Formule1.nl. Il direttore delle comunicazioni del circuito nutre quindi delle speranze. "La Francia ha un posto importante nell'industria automobilistica e nella storia delle corse. Abbiamo campioni, due piloti di Formula 1 e, con Alpine, anche una squadra di Formula 1".

Verstappen e Hamilton vincitori degli ultimi anni

Negli ultimi anni il circuito Paul Ricard è stato favorevole a Max Verstappen. Infatti, l'olandese è riuscito a vincere sia nel 2021 che nel 2022. Nel 2018 e nel 2019 è stato Lewis Hamilton a prevalere due volte, mentre il weekend del 2020 non si è svolto a causa della crisi da coronavirus.

Lettore video

Altri video