Red Bull Content Pool

F1 News

La Ferrari ha ribaltato il copione: Ne hanno approfittato.

La Ferrari ha ribaltato il copione: "Ne hanno approfittato".

24 novembre - 20:29 Ultimo aggiornamento: 24 novembre - 20:29
0 Commenti

GPblog.com

Sergio Perez normalmente gestisce i suoi pneumatici in modo esemplare, ma nel Gran Premio di Abu Dhabi ha sofferto di un maggiore degrado, costringendolo a una sosta anticipata. Tuttavia, Jolyon Palmer ritiene che il messicano avrebbe potuto fare ben poco per battere Charles Leclerc nella lotta per la seconda posizione nel campionato.

Dopo la sosta anticipata di Perez, è diventata una battaglia strategica per il secondo posto tra Red Bull Racing e Ferrari. Quest'ultima ha scelto una strategia migliore, laddove all'inizio della stagione la squadra aveva mancato il bersaglio in diverse occasioni. Inoltre, la Ferrari sembrava soffrire molto meno del degrado degli pneumatici rispetto al passato.

La Ferrari ha ribaltato il copione

"Leclerc e la Ferrari hanno ribaltato il copione ad Abu Dhabi e non solo hanno avuto una fantastica durata degli pneumatici - migliore di quella della Red Bull per la prima volta dall'Austria - ma hanno anche ottimizzato la loro strategia per trarne il massimo vantaggio", scrive Palmer nella sua analisi per Formula1.com.

Secondo Palmer, la strategia a due soste della Red Bull avrebbe potuto funzionare, ma la Ferrari ha reagito in modo intelligente non seguendoli con Leclerc. "Quando si va ai box prima del previsto, ci si può proteggere dall'undercut montando gomme nuove, guadagnando così sul ritmo a breve termine. Il problema è che poi diventi vulnerabile a un attacco tardivo quando il tuo rivale si ferma più tardi e monta gomme più fresche", ha concluso Palmer.

Leclerc è riuscito a prolungare il suo primo stint di sei giri e, insieme alla Ferrari, è riuscito a rispettare l'unico pit stop. Alla fine è stato sufficiente per assicurarsi il secondo posto nel campionato piloti.

Lettore video

Altri video