F1 News

Pirelli vuole mantenere il vecchio pneumatico C2 dopo aver testato un prototipo in Giappone

Il nuovo pneumatico C2 non convince: "Non c'è motivo di cambiare".

5 ottobre A 10:30
Ultimo aggiornamento 5 ottobre A 10:30

    In Giappone Pirelli ha testato un nuovo pneumatico C2, che dovrebbe essere introdotto in Formula 1 nel 2024. L'obiettivo era quello di rendere più grande la differenza con lo pneumatico C1 e più piccola quella con lo pneumatico C3. Dopo aver testato il prototipo di pneumatico C2, è probabile che Pirelli, l'azienda produttrice degli pneumatici, rimanga fedele all'attuale C2, ha dichiarato Mario Isola, capo dell'azienda, a Motorsport.com.

    Pirelli abbandona il nuovo pneumatico C2

    Tutti i piloti hanno ricevuto due set di pneumatici prototipo durante la seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Giappone. Da queste prove sono stati presi i dati per misurare l'aderenza. Il risultato è stato deludente. Isola dice: "Guardando i dati e considerando anche l'evoluzione della pista, credo che il prototipo non abbia l'aderenza che cercavamo. Quindi, probabilmente resteremo sull'attuale C2 per il prossimo anno. Senza un chiaro risultato, un chiaro passo avanti nell'aderenza, non c'è motivo di cambiare e introdurre una nuova mescola quando abbiamo l'attuale C2 che sta funzionando bene".

    Test dello pneumatico C4 in Messico

    Il test del prototipo di pneumatico C2 è stato quindi una tantum. Tuttavia, durante il Gran Premio del Messico che si terrà nel corso della stagione, verranno effettuati dei test con un altro pneumatico modificato. Si tratta dello pneumatico C4. L'obiettivo è migliorare la resistenza meccanica di questo pneumatico.