F1 News

Kravitz sulle voci della Red Bull: 'Forse un po' di malizia'.

Kravitz sulle voci della Red Bull: 'Forse un po' di malizia'.

4 ottobre - 17:47 Ultimo aggiornamento: 4 ottobre - 17:47
0 Commenti

GPblog.com

Secondo le ultime notizie, la Red Bull Racing ha superato il tetto del budget solo di un milione di sterline. Ted Kravitz ritiene che il rumore si sia ormai attenuato. Secondo l'analista di Sky Sports, non ci saranno grosse sorprese nella relazione finanziaria della FIA.

All'inizio del weekend sono circolate voci secondo cui due squadre del paddock avrebbero superato il limite del budget 2021. Per una delle squadre si tratterebbe addirittura di un grosso sforamento. Ad esempio, si dice che la Red Bull abbia sforato il budget di 10 milioni. Anche Aston Martin è stata menzionata come una delle squadre che ha superato il tetto di spesa.

La Red Bull ha negato di aver fatto qualcosa di sbagliato. Toto Wolff è stato uno dei primi a far sapere ai media cosa pensa della situazione. Christian Horner ha risposto negando le affermazioni della Mercedes.

Kravitz ritiene che le voci di gioco sporco da parte di Red Bull e Aston Martin si siano attenuate. "Ho sentito dire che le voci di Singapore su due squadre si sono un po' attenuate. Mi chiedo se ci sia stato un po' di malinteso, qualcosa tra la saga della soap opera in corso tra Mercedes e Red Bull. Christian Horner della Red Bull ha quasi perso la calma nel difendere la sua squadra dalle accuse di Toto Wolff della Mercedes", racconta a Sky Sport.

Nessuna sorpresa nei calcoli

Mercoledì è previsto un messaggio della FIA con i risultati, anche se l'annuncio potrebbe essere ritardato. In ogni caso, Kravitz ha sentito dire che non ci saranno grandi sorprese, ma potrebbero esserci delle zone d'ombra. Ad esempio, Helmut Marko ha rivelato che secondo la Red Bull diversi dipendenti non rientrano nel tetto di spesa, ma la FIA potrebbe interpretarlo diversamente.

"Sento dire che forse, quando usciranno i certificati di conformità al tetto dei costi, non avremo grosse sorprese, ma credo che ci saranno ancora delle aree di interpretazione. Ed è proprio di questo che parlava Christian Horner della Red Bull a Singapore. Ha detto 'guardate, come per ogni nuova regola, ci sono alcune aree di chiarimento interpretativo', un'accusa che la Mercedes ha respinto", ha dichiarato l'analista di Sky.

Lettore video

Altri video