F1 News

Le dimissioni di Binotto sarebbero utili? Le dinamiche devono cambiare

Le dimissioni di Binotto sarebbero utili? Le dinamiche devono cambiare

20-09-2022 06:47 Ultimo aggiornamento: 08:45
0 Commenti

GPblog.com

Mattia Binotto è sotto pressione alla Ferrari. All'italiano è stato concesso del tempo per plasmare la squadra a suo piacimento, ma nel 2022 la Ferrari ha deluso. La domanda che ci si pone ora è: il team principal potrà mantenere il suo posto?

Nel 2019, Binotto è stato proposto come sostituto di Maurizio Arrivabene. L'ex direttore tecnico della squadra avrebbe dovuto guidare la formazione. Ha optato per una nuova struttura con responsabilità distribuite su più persone. Binotto era già stato ampiamente criticato per questo motivo nel 2020, quando la squadra era scesa al sesto posto tra i costruttori. Tuttavia, ha sempre sottolineato le nuove regole.

Pressione su Binotto

Le regole sono arrivate nel 2022 e la Ferrari sembrava aver costruito una buona macchina. Durante la stagione, però, le cose stanno andando male. Sono stati commessi errori tattici al muretto dei box e la F1-75 ha perso terreno rispetto alla Red Bull. Mentre il team austriaco riesce a sviluppare bene la vettura, la Ferrari inizia a sentire il fiato della Mercedes sul collo.

Non sorprende che il suo leader sia sotto pressione. Tuttavia, Luca di Montezemolo, ex dirigente della Ferrari, ritiene che le decisioni non debbano essere prese troppo frettolosamente. Dopotutto, secondo l'uomo che è stato al timone della Ferrari negli anni d'oro con Michael Schumacher, anche loro hanno commesso degli errori all'epoca.

Attenzione alla Ferrari

''La Ferrari è semplicemente la squadra che riceve più attenzione da parte dei media. Alla Ferrari non si perdona nulla perché è la Ferrari. Ora dobbiamo solo capire perché sono stati commessi alcuni errori", ha detto Di Montezemolo alla conferenza stampa francese. L'Equipe.

L'ex dirigente della Ferrari non crede che un solo uomo possa vincere il campionato del mondo e dubita quindi che le dimissioni di Binotto possano essere utili. Tuttavia, l'italiano ritiene che sia necessaria una nuova dinamica all'interno della squadra per garantire un cambiamento.

Lettore video

Altri video