Racepictures.com

F1 News

Wolff sul fitto calendario della F1: I piloti devono farlo.

Wolff sul fitto calendario della F1: "I piloti devono farlo".

3 ottobre - 20:21 Ultimo aggiornamento: 3 ottobre - 20:21
0 Commenti

GPblog.com

Il prossimo fine settimana, la Formula 1 scenderà ancora una volta in Giappone, e attualmente si parla molto della questione del tetto di bilancio. In un'intervista con Indipendent Toto Wolff spiega che la sua intenzione era quella di non recarsi a Suzuka a causa del tetto di spesa e che il calendario fitto di impegni nel corso della stagione sarà troppo gravoso.

Tuttavia, a seconda del verdetto della FIA sul tetto massimo di spesa previsto per mercoledì, potrebbe cambiare i suoi piani e andare in Giappone. Ma guardando al calendario da record del prossimo anno, Wolff ha dichiarato: "Inizierò a saltare qualche gara. L'intera squadra deve valutare la cosa." L'austriaco definisce insostenibile per chiunque essere presente per 24 gare. "I piloti devono farlo, ma noi iniziamo il lunedì in ufficio e continuiamo fino alla fine della settimana".

A distanza al briefing

Wolff intende trovare una soluzione e pensa che ogni scuderia salterà qualche gara a stagione per sopravvivere. Per questo motivo, il capo della squadra non è preoccupato di sentire la sua mancanza e che i suoi compiti finiscano. "Ci sono alcune persone che possono assumere alcuni dei miei compiti. Non essere fisicamente presente alla riunione di gara non significa che io non sia presente alla gara". Ad esempio, la Mercedes dispone di un sistema di interfono completo e di una sala di supporto alla gara all'interno della fabbrica che gli permette di partecipare a qualsiasi debriefing da remoto.

Lettore video

Altri video