Racepictures

General

Hill immagina e descrive il circuito di F1 ideale

Hill immagina e descrive il circuito di F1 ideale

13 agosto - 16:14 Ultimo aggiornamento: 13 agosto - 16:14
0 Commenti

GPblog.com

Damon Hill è l'ospite speciale dell'ultima puntata del podcast di F1 Nation. Nel podcast, gli ascoltatori hanno avuto la possibilità di fare domande al campione del mondo. All'analista di Sky Sports è stato chiesto quale sia il suo circuito ideale.

L'attuale calendario di Formula 1 conta 23 gare e quindi comprende molti circuiti, ognuno con il proprio fascino e le proprie caratteristiche. C'è la bellissima Spa, situata nelle Ardenne belghe, ma anche il Red Bull Ring, circondato da alte montagne. Da questa stagione è stato aggiunto al calendario il circuito cittadino di Miami, mentre Monaco fa parte del calendario da molto tempo grazie alla sua storia. Ovviamente non manca la varietà nel corso di una stagione di Formula 1.

Un fan in ascolto chiede a Hill quale sia il suo circuito ideale. "Dovrebbe andare in campagna, attraversare le montagne e tornare in città, attraversare il centro città e lo stadio un po' come accade in Messico che è assolutamente stupefacente, la zona del baseball, ed essere anche facile da raggiungere."

"Un errore disegnare i tracciati al computer"

Il britannico ama i circuiti in cui una vettura di Formula Uno può "sgranchirsi le gambe". "Quando si arriva ai circuiti più stretti e tortuosi, a volte mi sembra che siano un po' goffi. Le auto non sono progettate per andare a velocità così basse, ma mi piace la varietà, la stagione è fatta di circuiti diversi, di sfide diverse." Conclude Hill: "Non dovrebbero essere tutti uguali e questo è l'errore fatale. È farli al computer, devi usare il terrario."

Lettore video

Altri video