General

Il conflitto intorno al GP di Las Vegas è stato risolto dopo quattro mesi

Il conflitto intorno al GP di Las Vegas è stato risolto dopo quattro mesi

5 agosto - 18:29 Ultimo aggiornamento: 5 agosto - 18:29
0 Commenti

GPblog.com

La battaglia legale per i diritti promozionali del terzo Gran Premio degli Stati Uniti si è conclusa con un accordo tra le parti. Il Gran Premio di Las Vegas si terrà la prossima stagione verso novembre. Questo evento sarà la prima gara notturna americana e si svolgerà il sabato sera invece della tradizionale domenica. Il circuito utilizzerà, tra l'altro, la famosissima Strip.

Le parti che circondano la nuova aggiunta al calendario della prossima stagione sono felici che la controversia, iniziata ad aprile, sia stata finalmente risolta, secondo quanto dichiarato da Formulapassion.it. Il caso riguardava Farid Shidfar, che sosteneva di essere in possesso di un contratto legale in cui affermava di essere stato incaricato da Bernie Ecclestone di diventare promotore e di realizzare un weekend di gara a Las Vegas. Liberty Media non ha considerato il documento come un contratto ufficiale e ha ritenuto che non fosse vincolante.

I preparativi possono iniziare

Entrambe le parti sono felici di potersi finalmente concentrare sulla creazione e sulla preparazione di un grande evento in onore del primo Gran Premio di Las Vegas, che dovrebbe svolgersi a novembre 2023. Anche Stefano Domenicali ha commentato l'esito positivo:"La nostra speranza fin dall'inizio era quella di vedere la Formula 1 correre sulla Strip di Las Vegas. Siamo molto soddisfatti della realizzazione di questo evento".

Lettore video

Altri video